I legami storici tra Milano e la Lituania. Bona Sforza e il Palazzo dei Granduchi di Lituania

da 15.07.2015 a 02.08.2015

Dal 15 luglio al 2 agosto 2015 apre al pubblico, nelle nuove sale del Quartiere dell’Ospedale Spagnolo in Castello Sforzesco, la mostra "I legami storici tra Milano e la Lituania: Bona Sforza e il Palazzo dei Granduchi di Lituania”.

Bona Sforza, figlia di Gian Galeazzo Sforza e Isabella  d'Aragona, nipote di Ludovico il Moro, divenuta in seguito al suo matrimonio nel 1518 con  Sigismondo I,  granduchessa di Lituania e regina di Polonia, esercitò un ruolo centrale nella diffusione delle idee e della civiltà del Rinascimento italiano in Lituania e nelle regioni limitrofe. Lo stemma di Bona si ritrova anche in Lituania.
La mostra per la quale ha svolto un ruolo di mediatore attivo il commissario generale dell'esposizione della Lituania nell'"EXPO 2015", Romas Jankauskas, è articolata in tre sezioni: la prima espone una breve presentazione della Lituania, dei più importanti eventi e del suo patrimonio culturale; la seconda è dedicata ai legami storici tra la Lombardia e la Lituania: Milano e Vilnius, dalla “via dell'ambra” nell'antichità fino ai giorni nostri; l'ultima è un racconto sul Palazzo dei Granduchi di Lituania, fulcro dei legami storici tra la Lituania e l'Italia.

La Lituania sarà l'unica, tra i 150 paesi che partecipano all'"EXPO 2015", a potersi presentare, oltre che all'"EXPO 2015", anche negli spazi del Castello Sforzesco poiché la mostra, dedicata al patrimonio culturale della Lituania e ai suoi legami storici con Milano, ha potuto essere realizzata grazie alla decennale collaborazione dei musei ospitati in Castello con i musei di Vilnius.

INGRESSO LIBERO
Orario
martedì-domenica   9-19.30    giovedì chiusura alle 22,30

Visite guidate gratuite a cura di Daiva Mitruleviciute, tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18

Per informazioni, tel. 02.88463660
www.comune.milano.it/museiemostre
C.CRAAIBertarelli@comune.milano.it